pensieri

Pioggia e temporali

La pioggia è per i cuori infranti convinti che mai nessuno li noterà tra la folla. Le lacrime che versa il cielo permette loro di sentirsi accettati, di purificare questa loro sensazione di inadeguatezza; li fa sentire finalmente compresi.
La pioggia è per i poeti che vivono la vita con trasporto, e proprio a causa di questa loro peculiarità, si ritrovano a portare sulle spalle un dolore dal peso troppo grande per loro e ciò perché fanno proprio il dolore degli altri.
Quando la pioggia cade, ci sentiamo liberi di cadere come foglie autunnali. Forse è proprio per questo che amo le giornate plumbee e grigie: perché è come se il cielo permettesse all’umanità di riversare come fiumi in piena tutto il male che ci portiamo dentro.
Mi piace pensare che l’odore di ferro che si propaga nell’aria prima del grande acquazzone non sia altro che il preludio di uno sfogo di massa: milioni di volti che mettono da parte la maschera che sono stati costretti a portare per tutta una vita; mentre i temporali sono le urla che questi volti finalmente esternano riempiendo il nulla cosmico e creando un universo ricco di colori e sfumature.
Pioggia e temporali, ecco cosa si diventa crescendo.

Angelica

2 pensieri riguardo “Pioggia e temporali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...