racconti · stagioni

Estate

Le nostre biciclette abbandonate sul prato.

Tu ed io sdraiati al di sotto delle fronde di un grande ciliegio.

Il sole che filtra tra le fronde di questo grande albero.

Ci scambiamo uno sguardo fugace, dolce, vero.

Il clima caldo e il suono delle cicale rende tutto così estivo.

Mi guardi nuovamente ed ora quello sguardo fugace si trasforma in qualcosa di fermo, di fisso.

I tuoi occhi verdi come le foglie che stanno facendo ombra ai nostri corpi mi guardano con fare malizioso come se volessero un bacio ed io li accontento posandoti un morbido bacio sulle tue gentili labbra.

Questo sole così caldo, l’aria ventilata e il cielo blu mi ricordano una di quelle vecchie foto che si trovano nelle soffitte delle nonne.

Ci sciogliamo da quel bacio e mi guardo intorno mentre tu con le tue mani mi accarezzi dolcemente la testa…

Alzo il volto verso un raggio di sole e lascio che esso mi bagni con i suoi caldi raggi.

Ci alziamo e iniziamo a camminare.

Sotto il sole estivo i nostri sguardi si rincorrono come quel giorno d’inverno.

Sotto il sole estivo le nostre fronti poggiano l’una sull’altra.

Sotto il sole estivo posi un delicato e caldo bacio sulle mie labbra.

Angelica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...